accedi   |   crea nuovo account

La gallina scema

Turbato rimasi
quando udii
la gallina scema.
Suoni simili a sibili
assopivano cervelli
secondo un rituale
magico perverso.
L’esibizione
andava premiata
perché anche al peggiore
onori e tributi
andrebbero resi.
Così il mio piede
diede gloria
al sedere dell’artista
e la gallina scema
estasiata sorrise.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Fabio Mancini il 21/01/2009 22:17
    Naturalmente sono pronto a ricevere anche i pomodori, purché non siano troppo maturi! Un bacio, Fabio.
  • Cinzia Gargiulo il 21/01/2009 08:30
    Ti ho già "promosso" Fabio dicendo che è una composizione originale...
    Certo con la scrittura possiamo trasformare ciò che è drammatico in ironico ed è giusto che non è necessario conoscere il vissuto che c'è dietro per dire se una composizione è bella o no... ma è anche verò che dobbiamo essere pronti poi a qualsiasi "giudizio " del lettore...
    Baciotti...
  • Fabio Mancini il 21/01/2009 07:38
    Ti ho già dato risposta. Il miracolo della scrittura è quello di rendere le cose drammatiche, persino ironiche. Almeno a me, così capita. Ma per valutare la bellezza, o la bruttezza di uno scritto, a mio avviso, non serve sapere cosa, o chi ha ispirato l'autore. La bellezza di una composizione, secondo me, è data da un insieme di fattori che potrebbero essere: la capacità di coinvolgimento emotivo, la chiarezza espositiva, la trasparenza e la coerenza con i sentimenti e le sensazioni dell'autore. Secondo te, in questa breve composizione sono riusciuto a farti sorridere? A te la risposta. Ma non essere troppo severa! Ambisco alla sufficienza. Un bacio, Fabio.
  • Cinzia Gargiulo il 20/01/2009 07:18
    Mi viene da chiedermi se ti riferisci agli sciocchi in generale o se quando l'hai scritta avevi in mente qualcuno in particolare...
    Originale!
    Un abbraccio...
  • Anonimo il 19/01/2009 16:00
    Senza questa gallina scema saremmo tutti più poveri. Dunque dignita' a questa speciale creatura.
    nel
  • Anonimo il 19/01/2009 09:58
    Lo sciocco... esiste' o è solo una visione che abbiamo noi di certe persone... spesso invidio la libertà figlia dell'ingenuità di tante persone, che non sanno di essere... in guerra... grande fabio! Come sempre!
  • Fabio Mancini il 18/01/2009 13:29
    Talvolta è il timore a ottenebrare l'intelligenza. Perciò dico che bisogna avere occhi capaci di saper guardare... Grazie a te e alla tua sensibilissima sensibilità. Ciao, Anna Maria. Fabio.
  • ANNA MARIA CONSOLO il 18/01/2009 13:13
    ... sai penso sempre che lo sciocco... in fondo... non sa di esserlo... allora mi fa tanta, tanta pena... che ci vuoi fare Fabio... sensssibbillisssima sssooooono! Grazie per le tue poesie, ciao Anna
  • Fabio Mancini il 17/01/2009 23:45
    Ciao, Anna Maria. Finché gli sciocchi fanno dei danni a se stessi che problema c'è? Il problema diventa serio, quando si verifica la situazione contraria, come nel mio caso. Un saluto, Fabio.
  • Fabio Mancini il 17/01/2009 23:42
    Ciao, Donato. La gallina scema, portorì poi un piedino. Ma dovessi vedere quant'è carino! Ciao, Fabio.
  • ANNA MARIA CONSOLO il 17/01/2009 21:25
    ... da'altronde... dicono che il riso abbonda sulla bocca degli sciocchi... ma senza riso... la vita che sarebbe? Allora io GRIDO: " Viva gli sciocchi!!!!"
  • Donato Delfin8 il 17/01/2009 12:06
    Carina. ma una curiosità ... ha fatto poi l'uovo?
    grazie a presto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0