username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Terza luna

E venne così
il tempo
della terza
luna,
il tempo
delle nuvole
di cotone,
il tempo
della sospensione

E venne così l’ombra,
l’ombra della fortuna,
l’ombra del ramo esile
e degli innesti

E venne così un lampo
a tagliare il cielo storto,
a bruciare terre
rosse di rosse
spore

E venne la quiete morbida
d’un filo d’erba esile,
che arrestò il vento
guardandolo negli occhi

e lui abbassò le ali
per addormentarsi piano
tra microsfere d’oceano
-imperlati giacigli
per promesse spose-


E venne il tempo del non tempo
e la luna subì la secca
e poi la marea

e si riconobbe regina
dell'acqua della foresta
e sfidò danzando
la direzione delle stelle...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

21 commenti:

  • Anonimo il 26/01/2009 17:47
    Il tempo del non tempo è anche imbattersi per caso in versi incantevoli.
    Come questi.
    Sei dolce e brava. Ti leggerò ancora...
  • laura cuppone il 21/01/2009 18:25
    piero sei proprio dolce...
    grazie

    Laura
  • Anonimo il 21/01/2009 18:21
    E venne Laura ( scusa l'approfitto) e scrisse versi sopra i tempi
    e le stagioni delicati forti e bellissimi. Mille grazie Laura P. F.
  • laura cuppone il 20/01/2009 23:42
    Ignis... era a molto tempo che non passavi a trovarmi... questo é un doppio regalo direi...
    grazie!

    Laura
  • Aedo il 20/01/2009 23:29
    E vennero tempi immersi nel "non tempo", dove le regole vengono diluite e s'imprime il tenue volteggiare delle ali. È bello poter sospendere la propria dimensione contingente e sfidare il conformismo, dirigendo la propria anima verso la luce sognante delle stelle...
    Ignazio
  • laura cuppone il 19/01/2009 16:11
    grazie a tutti...
    Vitt... leggi altro.. é meglio..

    bacio
    Lau
  • Anonimo il 19/01/2009 15:15
    Pongo un quesito all'autrice:
    Ribalto i ruoli e pongo una domanda all'autrice:
    "Secondo te, Laura cara, come avrò giudicato questa tua poesia? L'avrò collocata nelle opere da salvare? Mi avrà emozionato? Oppure...
  • Anonimo il 19/01/2009 14:33
    Piaciuta
  • Anonimo il 19/01/2009 10:02
    Io resto come ubriacata ogni volta che ti leggo... davvero irreale, come un sogno... o come la realtà... bravissima!
  • laura cuppone il 18/01/2009 23:34
    cosa c'è di più bello... del ricevere parole e pensieri... d'affetto... dal cuore?

    niente é bello come voi..
    poesia...

    grazie
    Laura
  • nicoletta spina il 18/01/2009 22:53
    Sembra una favola... forse lo è. Una spirale magica che parte dalla luna e sfiora la natura per giungere alle stelle. Bellissima, come sei tu... Fatina.
  • Dolce Sorriso il 18/01/2009 22:34
    anche a me è venuta in mente la canzone di Dalla,
    bella davvero la tua poesia.
    Sai sempre cosa scrivere e come farlo,
    riesci sempre a stupire!
    tvb Anna
  • Cinzia Gargiulo il 18/01/2009 19:36
    Bella, leggera e scorrevole alla lettura.
    Un abbraccio...
  • terry Deleo il 18/01/2009 18:34
    "La terza luna uscirono tutti per guardarla, era così grande che più di uno pensò al Padreterno, sospesero i giochi e si spensero le luci, cominciò l'inferno, la gente corse a casa perchè quella notte ritornò l'inverno..." (Dalla)
    baci
    terry
  • augusto villa il 18/01/2009 18:24
    Che bello!... Un filo d'erba, esile... che ferma il vento guardandolo negli occhi...
    E venne il tempo... di dire Brava alla Fatina...
  • Raju Kp il 18/01/2009 15:51
    ciao laura Mi piace il correre come un fiume ciao raju
  • Fabio Mancini il 18/01/2009 15:16
    Piaciuto il tuo linguaggio. Fabio.
  • giuliano paolini il 18/01/2009 14:11
    ah finalmente sbucano le faccie anche per me hurra'
  • giuliano paolini il 18/01/2009 14:11
  • giuliano paolini il 18/01/2009 14:10
    non so che e' successo ho spinto la faccina ed e' uscito sto nono boh
  • ANNA MARIA CONSOLO il 18/01/2009 13:20
    ... semplicemente... magica...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0