username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Donna!

Ti urlavan ch’eri pazza
dal fondo della piazza,
ti dissero, oh stolta,
hai amato un’altra volta.
E tu, donna paziente,
non hai risposto niente.
Schiudesti solo un sorriso
che illuminò il tuo viso
per dire al mondo intero
che si, era tutto vero!
Un altro figlio, che dono!
sebbene fosse il nono.
Che fare allo stupore
per questo grande amore?
Va oltre la memoria,
lo scrive anche la storia,
oh, donna prediletta
da Dio, sempre benedetta

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 19/01/2009 09:53
    splendida... toccante e piena di speranza... brava
  • Kiara Luna il 18/01/2009 18:01
    Amare sempre e nonostante ti considerino folle... sembra la storia d'un Uomo che per amore morì sulla croce. Bellissima.
  • Raju Kp il 18/01/2009 15:56
    Bella.. La donna e il dono del figlio .. tutta la storia esce da quelle parole ciao raju
  • Fabio Mancini il 18/01/2009 15:02
    Stupenda. Semplicemente stupenda per musicalita. Per contenuto mi ha fatto immaginare la storia di Maria di Magdala. Un saluto affettuoso, Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0