PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tiamat la stella d’ Amore

Silenziosamente
cadde
una stella
in mare

nel ribollire
dell’acque
un mostro marino
la inghiottì

portandola
nel suo tenebroso
Abisso

Oggi
millenni
e millenni
dopo

la luce di quella stella
brilla ancora
silenziosamente
nei tuoi occhi

pulsa nel tuo Cuore
in onde
divine

nei luminosi
Tuoi sorrisi d’Amore
così segreti e profondi

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anna G. Mormina il 19/01/2009 19:08
    rifo:
    ... la stella ha vinto la cattiveria del mostro marino, con la sua Luce e i suoi sorrisi d’Amore... gli ha ridato un cuore!!! che fiaba...!
    Bellissimmissima, è proprio una favola! ... muahhh!
  • Anna G. Mormina il 19/01/2009 18:27
    ... la stella ha vinto la cattiveria del mostro marino, con la sua Luce e i suoi sorrisi d’Amore... che fiaba...!
    Bellissimmissima Vincenzo, è proprio una favola! ... muahhh!
  • ANNA MARIA CONSOLO il 19/01/2009 17:19
    Ogni donna è una favola misteriosa fatta soprattutto di onde divine... già, già, già
  • M. Cristina Tacchini il 19/01/2009 15:48
    Fantasiosa e romantica, avvolta in un velo di magia e di fiaba. Complimenti e buona giornata! Ciao
  • Rodica Vasiliu il 19/01/2009 14:52
    Il mostro che a inghiottito la Bella... o.. viceversa...
    Carina!! R

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0