username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Urlo

Urlo sciolto nella nebbia mattutina invoca il tuo sguardo, indifferente ruota pupille chiare fredde
verso la mia sagoma sfumata, indietreggi nel confuso terreno che calchi lasciando una scia di lacrime arse ne sudore di vivere.
Fermo immobile ti lascio scomparire nella tua libertà di soffrire.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • nemo numan il 16/02/2010 08:16
    bellissima meraviglia da leggere
  • Anonimo il 18/03/2009 17:55
    "nel sudore di vivere" fantastica questa metafora.. poi la mancanza di ritmatura fissa, più simile a un flusso di idee, me la rende ancora più cara...
  • Vincenzo Capitanucci il 20/01/2009 07:05
    Un urlo in bollicine di nebbia... prega... due soli roteanti...

    Bellissima... immobile... ti lascio scomparire...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0