accedi   |   crea nuovo account

Crepuscoli

La diffusa luce intorno
stordisce le memorie al mio giorno.
M’ attivo a seguire una zona d’ombra,
ma perdo il sole.
Nell’attesa che ritorni,
mi pare inutile questa sopravvivenza:
cercare un riparo e rimetterci il calore.
Attendere la sera, di nuovo,
senza alcuna storia:
nessun ricordo per non soffrire,
solo crepuscoli su cui giacere.
È questo un destino crudele!
Già si sonnecchia all’alba,
stanchi non si può che giungere
ad ammirare tramonti

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • ANNA MARIA CONSOLO il 20/01/2009 14:21
    Grazie Vincenzo, Aurora e Bruno... voi lo sapete... solo i poeti sanno coglierà tutta l'intensità dell'attimo! Ciao, Anna
  • Vincenzo Capitanucci il 20/01/2009 06:48
    Crepuscoli.. zone di confine... di tensione... permanente... stanchezza... ma già l'Alba sonnecchia... ed il tramonto promette stelle...

    Bravissima Anna Maria...
  • Anonimo il 19/01/2009 20:43
    Di una intessita' espressiva incredibile... tocco la tristezza e la sento in ogni
    parola.. ma la storia siamo noi Anna Maria..
    Un abbraccio Aurora
  • Anonimo il 19/01/2009 20:02
    Piaciuta anche se è molto triste.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0