username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Dov'era

Dietro le sbarre
due occhi marroni di un bambino
smarriti
guardando il suo gemello
là, che giaceva sulla terra
con gli occhi stranamente azzurri
due pezzi di cielo
il boia l'aveva piantato
mentre
la terra cavalcava il cielo
e scendeva insieme alle goccia di pioggia
pieno di fumo e cenere
che odorava di carne umana
Ti prego Dio, mormorò il bambino
cercandolo lassù dove doveva essere il cielo
mentre la notte calò buia
senza stelle e speranza
e il bambino capì
che Dio si nascondeva
terrorizzato
dalla pazzia umana

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • mirtylla il 28/01/2012 16:41
    Angosciante questa poesia dove si cerca Dio nei campi di sterminio, già, dov'era...
  • suzana Kuqi il 20/01/2009 23:14
    Grazie Riccardo
  • Riccardo Brumana il 20/01/2009 21:42
    il finale è molto personale, non condivido la tua visione, ma la poesia trasmette bene il senso di disperazione. piaciuta.
  • suzana Kuqi il 20/01/2009 19:45
    purtroppo rimane solo una immaginazione... non posso trovare un'altra risposta...
    ciao suzana
  • Raju Kp il 20/01/2009 17:11
    Ciao Suzana.. hai immaginato proprio la fine.. di dio ciao raju
  • suzana Kuqi il 20/01/2009 14:45
    Grazie Aurora
  • Anonimo il 20/01/2009 13:18
    .. bella la chiusa.. Diosi nascondeva terrorizzato dalla pazzia umana...
    aurora

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0