accedi   |   crea nuovo account

Sicilia

Sicilia, terra lontana
Immersa nell'azzurro dei suoi cieli puri
Che si riflettono nell'acqua dei tre mari
Azzurra anch'essa.
Sicilia, terra barocca
Addormentata nelle chiese monumentale
Che custodiscono bellezze d'arte settecentesca.
Sicilia, terra di conquiste
Greche, romane, arabe, spagnole, normanne
Che li ha abbracciate tutte e che è rimasta se stessa
Dopo ogni ondata.
Sicilia, terra di santi
Ospitati nelle sue inospitale grotte, delle pietre, dei olivi
Della salvvia e dei mandorli.
Sicilia, terra profumata
Del odore di zagara e limone e vestita dei fiori
Di oleandri e bouganvillèe.
Sicilia, isola triste e allegra nello stesso tempo,
Baciata del sole e rinfrescatadella brezza marina.
Sicilia, maninconico ricordo
Delle vacanze, impressa nella mia anima.
Per sempre.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 22/08/2013 11:15
    Apprezzata.. complimenti..

2 commenti:

  • Antonio Sattin il 04/03/2009 10:02
    davvero un sapore della sicilia
  • Vincenzo Capitanucci il 20/01/2009 16:40
    Si sente che ci sei stata cara Rodika... bellissima descrizione... una terra che si Magna... almeno nella Grecia... di un tempo... l'anima... ancora...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0