username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Distrattamente, serenamente...

Puoi
Lasciami andare,
Se vuoi,
Non vedi che sono
Felice?
Lasciarmi uscire
Per poter entrare,
Lasciarmi volare
Per potermi posare,
Sullo scoglio bianco
Di neve
E sale

Le mie vittorie
Sono postazioni
Senza alcun codice,
Irrilevanti,
Complesse,
Storiche,
Eterne...

Le mie sconfitte
Sono tagli
E crateri,
Ma anche voli
In sordina,
Sincopate rughe,
Evidenti dal dentro
Più che fuori,
Dove prendono piede
Altre espressioni,
Involucri,
Istanti…

Sono la farfalla rara,
Che la tua rete ha donato come istante di mondo
Nel tuo,
Che il suo strappo
Ha trasfigurato come sempre
Nel mio,
Che ho un nome su un libro di scienze
E che per amare
Avrai dovuto
Liberare,

Risorgere
Dopo la morte,

Guardare dietro la lente
Di un telescopio
Dalla tua sfera lontana,

Distrattamente,
Serenamente…

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • bruno guidotti il 08/04/2014 10:28
    Tto scoprendo un bravo poeta, è proprio da versi come questi che uno arricchisce la sua capacità di rimare. Ti seguirò come un attento allievo. eciò e doveroso nei confronti di cotanto marestro.
  • laura cuppone il 23/01/2009 22:33
    grazie... a tutti... felice. e.. sempre commossa...

    Laura
  • Anonimo il 21/01/2009 20:12
    Bellissima, versi emozionanti.
  • le fabbriche dismesse il 21/01/2009 19:53
  • Raju Kp il 21/01/2009 18:53
    Ciao Laura.. Poesia quando è cosi sembra un specchio di acqua al sole... bellissima la farfalla rara Raju
  • mariella mulas il 21/01/2009 18:29
    È favolosa!!! Bellissima!!! È veramente poesia di emozione.
  • Anonimo il 21/01/2009 18:16
    x Laura. Fammi capire: ma chi adori? Tutti quelli buoni od anche quelli cattivi? Sicuramente adori Angelica, tutti le vogliamo bene, ma con gli altri ci andrei molto cauta, Augusto per esempio è un peperino, peggio di me, gli altri, bisognerebbe approfondire il senso delle loro parole,
  • laura cuppone il 21/01/2009 17:35
    vi adoro...
    senza distrazioni... e con passione...
    Laura
  • Anonimo il 21/01/2009 15:09
    Sei soffio leggiadro di danza di luce che squarcia il buio della quotidiana usualità ed indifferenza. Raffinatissima! Ciao Lauretta. Un abbraccio grande.
  • augusto villa il 21/01/2009 15:04
    Chiara, bella... ben scritta... eddaje con ste maiuscole!!!.. Ciao!
  • Anonimo il 21/01/2009 15:04
    Una riflessione, un avvio quasi titubante, frenato, non vuoi esagerare.
    Poi diventi più decisa, le sconfitte non vanno sminuite ma evidenziate quasi brutalmente.
    La strofa della farfalla è quasi incomprensibile, forse un indovinello che solo lui deve capire. La conclusione è stranamente dolce, la resurrezione come salvezza ma affrontata serenamente, ... distrattamente.
    L'ho letta volentieri
  • laura cuppone il 21/01/2009 13:10
    non cerchiamo comprensione...
    non esiste nemmeno con noi stessi
    ma solo la presa di coscienza
    che il dono é sacro, raro e irripetibile...
    ma non infinito..
    anche se si chiama sempre...

    grazie Tony
    grazie mio amore, mia sorella, Ange!

    Laura
  • Tony Fontana il 21/01/2009 12:58
    Sono la farfalla rara,
    Che la tua rete ha donato come istante di mondo
    Nel tuo,

    una piccola perla profonda, come il mare, tratti di un incanto poetico che pochi hanno il dono di saper donare, tu sei farfalla rara, ma non ti metteremo mai in una bacheca, dovrai sempre esser libera di.. sognare, ciao Tony
  • Anonimo il 21/01/2009 10:05
    Tesoro caro,
    purtroppo la mia distrazione in questo periodo mi porta distante dalle gioie che hanno illuminato la mia anima scura, però non ho potuto ignorare questa tua splendida poesia, che ho sentito anche come mia.
    Leggendola, ho pianto e solo tu puoi capire, perchè quello che ci lega e qualcosa che va oltre le spiegazioni.
    Bella Laura, sei una poetessa bravissima.
    Sono felice di averti incontrato nel mio percorso, però promettimi che non starai in pensiero per me, anche quando mi senti disperata, afflitta, persa...
    Aspetto una sosta, per adagiare tutto questo peso, però ho anche quella scia azzurra che mi fa pensare che ce la farò anche stavolta, lo devo fare per le mie amate gemme a loro devo la mia vita.
    Ciao tesoro, grazie per l'emozione.
    Peccato che molti non capiscano quello che per noi è importante e non capendolo ci feriscono tanto.
    Un abbraccio-
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0