PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il corpo non è una tomba

Quando passi
furtivo
chiuso nei tuoi
pensieri
davanti ad un cimitero
di notte

non spaventarti

se vedi da una tomba
uscire bagliori
avvolti
da quella piccola
nebbia
aleggiante

danzante
romanticamente
intorno alle croci

non sono i fuochi
Fatui
del destino

Sono io
seduto
accanto
al mio cadavere
sognante
mentre mi accendo
l’ennesima sigaretta
alfa senza filtro

ormai defunte

cercando ancora
ostinatamente
la chiave corporea
nel corpo finale
in omega

nell’eternità
del mio caro veliero
affondato

 

3
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Francesco // il 09/06/2010 19:38
    È un bella poesia. Toni ironici e nostalgici. Sei uno che consce bene il dolore?
    Complimenti.
  • Anna G. Mormina il 22/01/2009 17:32
    ... sai che mi viene proprio di immaginarti seduto su una tomba... per dirla meglio immagino la tua Anima ch'è VIVA mentre, le sigarette senza filtro sono davvero defunte...
    ... stupenda!
  • Anonimo il 22/01/2009 14:23
    Vincenzo,
    questa poesia è un continuo stupore per me. Davvero grande e insolita. Sembra quasi che tu l’abbia tenuta dentro per tanto, tanto tempo, prima di scriverla.
    Io ho viaggiato in questi versi e mi sono fermata in questa stazione:
    “…mi accendo/l’ennesima sigaretta/alfa senza filtro/ormai defunte” per ammirare l’alba, da un finestrino aperto.
    Grazie!
  • Nicola Saracino il 22/01/2009 12:10
    Sì. Bentornato in terra, Vincenzo. Dài, due boccate da alfa ad omega e si riparte... Nicola
    P. S. Dimenticavo: grande poesia.
  • Anonimo il 22/01/2009 11:51
    Molto bella Capitano... La chiusa poi... ancora di più!

    Kate
  • Anonimo il 22/01/2009 10:47
    ... nell eternita' del mio caro veliero affondato...
    una sola parola...'' stupenda ''
    aurora
  • Ivano Boceda il 22/01/2009 10:16
    Un tuffo nel Romanticismo, una rivisitazione della poesia cimiteriale?
  • Anonimo il 22/01/2009 09:41
    Duro e' rassegnarsi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0