PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Guerre

Giungle devastate
in fiamme

deserti
asfissiati

le tue trecce
s’incendiano
mentre corri
in un sole di fuoco
impazzito

in un odore
pregnante
di morte
al napalm

il tuo seno
Bambino
non sarà
mai donna

io guardo
rinchiuso
esposto
alla gogna

nel lampione
squartato
dalle mie fameliche ombre

in una confortevole
impotente
Via cittadina

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anna G. Mormina il 23/01/2009 18:19
    ... "in una confortevole impotente Via cittadina"...
    .. una bimba che, non diverrà mai donna, a causa dell'assurdo odio umano... e un umano che guarda inorridito, non sapendo che fare... io spesso mi chiedo :_cosa posso fare? ... molto bella!... un abbraccio!
  • Flavio METALDOG Noviello il 23/01/2009 17:32
    Molto bella... offre una bella visione...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0