accedi   |   crea nuovo account

vittoria a mano disarmata

bottiglia di bianco nella destra
un ceppo per camino nella sinistra
qua e la' non mie
impronte al cioccolato
nel cuore una piramide
formata da finestre
dalle tonalita'
che vanno dall'oro al bronzo.
che strano
senza volerlo
e' presente l'intero podio.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 07/02/2009 18:09
    Grande Giuliano, vorrei essere stato lì con un rosso come dico io a vedere il podio.
    Il vino è nemico dell'uomo, ma chi scappa di fronte al nemico è un codardo.
    Grazie a presto.
  • Vincenzo Capitanucci il 25/01/2009 17:48
    Un giglio di purezza nella mano destra... una rosa rossa in fiamme di cuore nella sinistra... cammino nella vita... lasciando dolcissime orme... scalando il mistero in verticale... si aprono la totalità delle finestre... che coprono tutte le ere della vita universale... che strano... mi ritrovo sul podio... insieme a Tutti... ma questo da sempre si voleva...
  • Donato Delfin8 il 25/01/2009 15:33
    eh gia' ke strano.. senza volerlo ma era vuota la bottiglia di bianco vero?
    grazie a presto
  • andrea viliotti il 25/01/2009 11:13
    Vivere nell'universo parallelo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0