PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Forse

Regina del mio corpo
concedimi altri baci.
Signora del buio
concedimi altri pensieri.
Padrona dei sensi e della luna
protrettrice di noi poveri illusi
di noi poveri amanti
concedimi altri respiri al suo fianco
altre carezze, sospiri
posso io
assaggiare ancora la sua pelle?
Principessa del cielo e dei miei pensieri
piccola creatura da stringere al petto
io ti regalai un fiore
non il mio amore
Notte buia, cuore quasi fermo
Mente rivolta a colei che forse
puo rendermi eterno
Con un fiore colto in un giorno di primavera
consegnai l'anima mia
volgendo lo sgurdo al regno di chi spera
Piccola creatura amami, vivimi
Piccola creatura sono qui
Posso io assaggiare ancora la sua pelle?
Chiudo gli occhi
no
non voglio guardare
Solo a lei
Solo a lei voglio pensare
Perdo
pian piano conoscenza
forse piccola creatura
forse
non merito la sua presenza?

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0