PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Senza fine?

Ha fine la sera,
purtroppo.
I sogni oziano:
lavoratori in sciopero
non timbrano pagella,
lasciandomi così
occhi aperti,
in attesa.
Vorrei chiuderli
e prolungare il gioco,
mantenere il contatto,
dilatare il tempo,
che indiavolato
ha corso veloce
come primatista mondiale.
Ma ti lascio andare,
mio malgrado,
con commozione.
Non è eterna la sera,
purtroppo

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Federica Vergondi il 18/05/2009 08:29
    È vero, tutto prima o poi finisce, brava
  • Anonimo il 11/02/2009 18:07
    Marta è bellissima... originale.. unica... tutto finisce purtroppo... anche se lo spirito resiste dentro di noi... brava!
  • Anonimo il 11/02/2009 09:29
    La vita è fatta anche, e soprattutto, di speranze e... domani è un'altro giorno... che porterà con sè la propria sera. Ciao Martolina. Smuuuaak
  • Riccardo Brumana il 08/02/2009 00:07
    molto bella, complimenti.
  • Anonimo il 01/02/2009 14:41
    Michelangelo ha trovato un ottimo stratagemma.. poesie triste.. bellissima, che ti porterà dentro una nuova vitalità.. te lo auguro!

    Ciao Marta.
  • Ugo Mastrogiovanni il 30/01/2009 10:00
    Affascina la sera, avvolge, allarga lo spirito, quel po’ d’infinito che portiamo sempre con noi; germoglia una poesia profumata come questa
  • Michelangelo Cervellera il 29/01/2009 20:06
    beh, possiamo prolungare la sera, chiudendo gli occhi e continuando a sognare.
    Un bacio tenera e malinconica Martolina.
    Michelangelo
  • Donato Delfin8 il 29/01/2009 19:05
    Dolcissima. grazie a presto
  • Rodica Vasiliu il 29/01/2009 15:39
    Molto sensibile e delicata, come la sera.. che ahimè , non è eterna!!
    Ciao!! R

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0