accedi   |   crea nuovo account

Pensiero notturno

Risuona lontano
il suo nome inconosciuto
In questa notte taciturna
la voce del cuore
è strozzata dal peso delle distanze
Gelide fitte
ne attraversano le carni
I sogni di lei
annaspano lamenti
Desideri nostalgici
di qualcosa ancora da scoprire
Celata da mistero
come un'arcana leggenda
L'anima frammista al dolore
ancor non comprende
il significato della parola amore
Malinconia pervade
il vuoto lasciato
dal fragoroso silenzio
del tuo muto pensiero
Scende l'ombra
Cala il sipario
Occhi si serrano
Luce collassa nell'oscurità
Sogni s'accendono
Falò di speranza
bruciano nelle tenebre.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Domiziana Gigliotti il 28/12/2012 20:09
    Malinconia, nostalgia e dolore i temi di questi versi ben scritti.
    Auguri di Buon Anno.
  • GUIDO MOROSI il 29/05/2011 08:56
    veramente apprezzata, complimenti
  • Free Spirit il 31/01/2009 16:56
    Un sincero ringraziamento a tutti voi, saluti
  • Anonimo il 30/01/2009 20:14
    L'immagine alla fine, toglie il fiato.
    Ch
  • virginia marcelloni il 30/01/2009 18:01
    davvero penetrante
  • Anonimo il 30/01/2009 13:58
    bella davide... bravo
  • Vincenzo Capitanucci il 30/01/2009 09:21
    La luce sta colassando nell'oscurità... illuminandola a giorno...

    Splendida... Davide...
  • Anonimo il 30/01/2009 08:44
    .. desideri nostalgici di qualcosa ancora da scoprire'' ... che scoprirai.. e dall oscurita' della notte i primi bagliori dell alba
    bella Aurora

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0