PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La nascita delle Ondine l’-or-è-lei

Il mio cuore
con i suoi occhi
ha inseguito
per tanto tempo
le onde del mare

vagheggiando

dal loro ampio sospiro
dolcemente
cullato

intrecciato
sospinto
su una altalena
da splendide alghe

alzato
abbassato

respirato
veleggiato

Animato
Sognato

da infiniti vagiti
ondeggiato

in bellezza
Affogato

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 18/12/2013 15:08
    bella, una sorta di viaggio psichedelico
  • Attanasio D'Agostino il 01/02/2009 09:56
    Vacheggiando sulle onde...
    i sogni entrano nei cuori,
    piaciuta, un caro saluto da Tanà.
  • virginia marcelloni il 01/02/2009 03:12
    .. il mare è ricordi, malinconia, tormento, odio e amore.. è come le nostre anime.. forse x questo lo amiamo così tanto... molto bella e coinvolgente
  • Anna G. Mormina il 31/01/2009 18:10
    ... non tutto ciò che il nostro cuore insegue, è destinato a naufragare, ad affogare... mai lasciar svanire il nostro sogno!
    ... tristemente bella!... bravo!... il mio abbraccio!
  • M. Cristina Tacchini il 31/01/2009 17:09
    Bellissima! Bello il cuore che continua ad inseguire le onde del mare, vivendo intensamente, con alternarsi di alte e di basse maree, ogni situazione del suo viaggiare curioso e determinato. Bravo, come sempre!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0