PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricordi

Le sento vicine.
Sempre più assorta
nei miei pensieri
un'intenso odore
di rugiada mattutina
invade i miei sensi attoniti.
Sono vicine.
Come un pesante martello
il ticchettio incessante
trapassa le membra
riportandomi alla vita.
Un leggero scalpitio di sogni
divora le sicurezze accumulate.
Il rumore è assordante
insopportabile.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • virginia marcelloni il 24/11/2010 15:28
    grazie del commento
  • Sergio Fravolini il 21/11/2010 15:37
    Bella opera splendido il titolo.

    Sergio
  • Orazio Claveri il 23/08/2010 20:48
    Stupendo il verso "Un leggero scalpitio di sogni
    divora le sicurezze accumulate."
    bellissima tutta la poesia, complimenti
  • Diallo Mamadou " Kenz " il 08/05/2009 17:42
    bella, complimenti
  • virginia marcelloni il 01/02/2009 12:00
    .. il momento del risveglio è sempre pesante.. l'illusione svanisce poco a poco e si ritorna alla vita...
  • Donato Delfin8 il 01/02/2009 08:29
    Bella. anche questa un po' malinconica. grazie a presto
  • Vincenzo Capitanucci il 01/02/2009 07:56
    Un intenso odore d'Alba mattutina... gocce di rugiada... dall'incessante martellio...
  • laura cuppone il 31/01/2009 23:15
    voci di ricordi
    assordanti silenzi
    bella piaciuta!
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0