PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A Mino Reitano

Caro Mino,
il canto che con voce vibrante,
ci donavi,
era il respiro della vita,
era poesia;
emozioni infondeva,
di nostalgia, d'amore,
di tenerezza, di sofferenza,
o di serenità.

Le sentivo posarsi
tra le rose di giardini
odorosi; fra gli ulivi
e le case, ovunque c'è famiglia.

Emozioni...
Le tue, le nostre le loro:
le compendiavi tu
nel sentimento eterno
dell'uomo buono.
Ed eri tu, eravamo noi,
erano loro
l'uomo con la valigia in mano,
il cuore pieno di sogni
ed eri tu, noi, loro
l'innamorato gentile
che la sua donna
a sé stringe
nel tempo delle more;
nel tempo soleggiato delle more,
quando la natura è in festa.

La tua voce vivrà,
quel canto bello,
di sentimenti veri, trasparenti
che comprendevano tanto
l'umile gente.
Mino, ti amavano tutti
e la tua voce vivrà:
ti sentiremo cantare tra gli angeli
in ogni momento della vita.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Giuseppina Iannello il 02/02/2009 15:43
    Ringrazio di cuore per i commenti.
  • Anna G. Mormina il 01/02/2009 20:26
    ... una bella dedica, brava!
  • Anonimo il 01/02/2009 18:51
    Bella dedica per un'uomo che con la sua semplicità ha fatto cose grandi.
  • Kiara Luna il 01/02/2009 18:05
    Una bellissima dedica per un uomo che ci ha rappresentato, tramite la sua voce, nei veri sentimenti. Grazie di averlo così ricordato.
  • ANNA MARIA CONSOLO il 01/02/2009 17:54
    È un dolcossiomo pensiero, brava!
  • Dolce Sorriso il 01/02/2009 15:36
    bellissima dedica,
    per uno persona speciale
    brava Giusi sempre sensibile,
    nei confronti della vita

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0