PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Temporali...

Sopra i tetti delle case, nel lavoro,
dall’orizzonte nero sovrasta la tempesta
e posa il suo frastuono sulla siepe d’oro,
s’inchina il tiglio e poi, scuote la testa,
aspettando la quiete delle parole
che vola dalle labbra sulla lite,
calpestando le fiorite aiuole
ed i frutti dei filari della vite,
percosso il fiore cade ed’imbruttisce,
dentro il temporale quotidiano
l’esile pigolio del nido finisce …
e le lacrime, cadono nel vino!
Il tempo disperde la tua bellezza,
che un dì, di me, rapì il cuore,
ma resta nel ricordo la dolcezza
di ciò che sarà sempre, un grande amore.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 01/02/2009 18:50
    Bellissima
  • ANNA MARIA CONSOLO il 01/02/2009 17:50
    ... sono i dolci ricordi a rendere eterno ogni cosa... bella! Ciao Anna
  • Vincenzo Capitanucci il 01/02/2009 16:08
    Stupenda... un grande Amore... mentre le lacrime cadono nel vino... ne sento ancor il pigolio...

    Un caro saluto... di Pace...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0