accedi   |   crea nuovo account

a mia figlia

Verso il sole,
nell'alba lieve
degli anni tuoi primi,
per mano ti condurrò.
Scevro del mio bagaglio
di tristezze,
sempre sorridendo
a quegli occhi tuoi
vispi e sereni,
rare strade fiorite
per te sceglierò.
E perché tu possa
sempre
di gioia danzare
un'infinita musica
suonerò,
e nel buio che la vita
talvolta ti riserverà,
la mia voce di conforto
lungo l'anima tua scivolerà,
ed il tuo cuore,
al mio aggrappato,
il fango della vita,
alto volando,
supererà.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • giovanni amore il 26/05/2010 19:22
    una poesia che indica conforto, amore e molto altro
  • Vincenzo Scognamiglio il 09/06/2009 13:57
    Molto bella
  • Kiara Luna il 02/02/2009 10:41
    Promesse d'un amore puro e ineguagliabile che può nascere e vivere solo nel cuore d'un genitore. Complimenti sinceri e auguri Gennaro!
  • Anonimo il 02/02/2009 10:11
    CHE PAPPA...
    bravo
    Aurora

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0