PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come sei Lontano

Come sei lontano amore
da questa nevicata di petali
che predice la primavera.
Non voltarti segui il glicine
gonfio di vita
sono li
sotto l'ombra del tuo pensiero
ad intrecciare ricordi
sperando di riconoscerti
nel cuore del pettirosso amico
che pigola
sulla ringhiera del tempo
cosparso di briciole di te.
Come duole nel cuore
quel suo canto
di esule volontario
quella freccia immobile
nell'arco del sagittario che fende
quest'aria silenziosa della sera di
marzo.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • ciro la ferola il 25/07/2011 20:08
    ti porta nel cosmo, e perciò ti fa volare. Apprezzata davvero
  • M. Cristina Tacchini il 02/02/2009 17:45
    Piena di metafore dolci e romantiche, anche se con un velo di tristezza. Complimenti, Rita! Buona serata!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0