PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Maschere

lo facevi per divertimento
e lo facevi con eccellenza
indossavi con chi più volevi
le maschere dell'esteta,

o per paura o per diletto
- " smetterò domani " dicevi -
hai continuato a truccarti
e hai smesso di specchiarti

e ancor ora noi ti sentiamo
dalla tua torre d'avorio
nel tuo giardino dell'odio
ululare e vomitare e dire



" dov'è nascosto il mio volto? "

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 25/05/2009 15:53
    troppo bella!!!!!!!
  • Rodica Vasiliu il 03/02/2009 15:42
    Tutta la vita si cambiano le maschere.. fino a quando non si riconosce più il proprio volto... Maschera nella maschera... Ma in fondo, la vita è solo un spettacolo e noi degli attori! Piaciuta molto!
    Ciao! R
  • Diana Moretti il 03/02/2009 12:58
    interessante riflessione sull'essere e l'apparire.. A rileggerci. Dia
  • Vincenzo Capitanucci il 03/02/2009 09:33
    Non è poi così facile smettere di portare una maschera... quando poi si è diventati eccellenti professionisti nel ruolo...

    Molto bella e vera... l'importanza... di uno specchio sincero... per ritrovare spontaneità... il vero Volto...
  • NICOLA RICCHITELLI il 03/02/2009 09:14
    Sembra voler raccontare lo specchio di una realtà

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0