accedi   |   crea nuovo account

Nello specchio

Mi guardo nello specchio:
Due occhi stanchi come due fiori appassiti
Dietro un sorriso triste, spento
Agganciato alle labbra per caso.
Non mi riconosco in questa figura.
Sono quasi un’estranea per me stessa.
Cosa mi è successo?
Non posso credere che tutto questo
È legato alla tua partenza.
Hai preso nella tua valigia
Tutta la mia giovinezza, le mie risate, le mie speranze.
Hai portato con te la mia anima.
Mi hai svuotato di tutta la gioia di vivere,
Di credere, di amare..
Hai lasciato alle tue spalle
Un cuore spezzato e un volto addolorato
Che mi guarda dallo specchio. In frantume

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Giovanni... il 29/08/2011 21:23
    un dolore che non trova pace, quando sarà solo un ricordo risorgerà il sole!!!
  • Giuseppina Iannello il 03/02/2009 21:27
    Poesia molto bella nella sua tristezza esprimente talune verità: la fugacità della giovinezza, dei momenti gioiosi, la solitudine, ecc.
  • Vincenzo Capitanucci il 03/02/2009 17:04
    Quando l'Amore se ne va... quando non c'è più... io appassisco... come un fiore... senza luce...
    Ridammi le mie valigie... di Sogni...
    Bellissima Rodika... un bacio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0