PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il contadino d'amore

Vidi un contadino d'amore
Viaggiare su compi arati dal sole

Sapeva di aver seminato
Aspettava impaziente la luna la pioggia e il fato

Scese la notte una e più volte
portando con se lacrime corte,
Goloso nutrimento per anime aride e stolte.

Arrivò il giorno e con esso la luce
Il terreno d'apprima bagnato ora fiori produce

Disse il contadino con tono profondo:
"sia tu aria, acqua, terra o seme
Lascia qualcosa al mondo
Lascia l'amore come erede

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Annamaria Ribuk il 16/10/2009 19:09
    molto bella... con l'aiuto... si cresce meglio... Ann!
  • Anonimo il 11/02/2009 20:30
    Molto bella, complimenti.
  • Donato Delfin8 il 08/02/2009 12:28
    Belle rime. da il senso della speranza
    grazie a presto
  • Vincenzo Capitanucci il 03/02/2009 17:07
    Bellissima... zappa d'oro... che lascia l'Amore in eredità... e luna pioggia e fato... saranno in concordia ed armonia... con la Luce...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0