PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La donna delle pulizie

La vedo di nascosto ogni mattina
china, quasi appoggiata sulle scale
in quell'orario esatto in cui
nessuno scende e nessuno sale

Capelli neri, lunghi e spettinati
sguardo stanco, scialbo e trasandato
due occhi grandi, belli ma assonnati
ed un grande sogno, quello mai avverato

Se osservi attentamente le sue movenze
le sue manie, i suoi tic, il suo operato
capisci subito la sua insperata condizione
e la necessita' di un lavoro mai sperato

Osservando attentamente in silenzio
la immagino a casa coi suoi figli
mi vien da pensare, ma non sentenzio
è una donna da ammirare

Ma in me nasce il dubbio:
da piccoli sognare fa un po' male

 

2
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0