PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ho difeso il mio Amore nomade

Uomo
nell’onda
nasce

il venereo dono
dell’Amore

Difendilo

animalo
nella giungla d'asfalto
del tuo essere vivo

non abbandonarlo mai

È la zattera
dove la Vita

sopravvive

a Se stessa

per l’eternità

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Ivano Ciminari il 03/06/2014 07:47
    Non abbandoniamo l'amore, perchè lui non ci abbandoni a sua volta, lasciando nuda la nostra esistenza.
  • Anonimo il 04/02/2009 19:35
    come dolce naufragare... nel mare immenso della vita.. panacea della nostra esistenza... un bisou à mon capitaine!
  • Anna G. Mormina il 04/02/2009 17:50
    ... è una zattera sicura l'Amore, e bisogna difenderla contro tutto, contro tutti,... per l’eternità!... bella bella! :o*
  • Anonimo il 04/02/2009 12:45
    L'amore: protetto e protettore. Ciao!
  • Anonimo il 04/02/2009 11:56
    Questi versi mi portano ad inneggiare:

    "Libertà è Vita",
    "Vita è Amore",
    "Amore è Libertà!".

    Buona giornata Vincenzo, e grazie!

    PS. Ti confesso che il titolo mi ha fatto venire in mente una canzone... Una bellissima canzone, un mio ricordo di bambina.
  • M. Cristina Tacchini il 04/02/2009 11:32
    "Senza amore non sarò nulla". L'amore è la zattera che ci fa esplorare e vivere la vita con occhi diversi. Bravo, Vincenzo. Ciao!
  • Kiara Luna il 04/02/2009 10:54
    L'amore è un naufrago in questa vita, sta a noi cotruirgli una zattera... Bravo Vincenzo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0