accedi   |   crea nuovo account

Frittelle di carne-vale

Amo
far friggere
le frittelle

delle mie lussuriose emozioni

nella mia coscienziosa
padella

un velo a zucchero
in maschera bianca

riempito di crema

Brucianti saporite stelle
in chiacchiere vuote di vita

Bugie
Girelle

Crostoli
disincrostanti

una linea di scrittura
frittura

piacevole

in un olio di luce

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 08/11/2009 19:17
    Mi ricordi Pulci con tutte queste pietanze. Complimenti!
  • Anonimo il 20/02/2009 11:36
    originale, frizzante, vera. bravo! aspetta, vado a mettere qualcosa sotto i denti
  • Anna G. Mormina il 06/02/2009 22:41
    ... mmmhhh!... ma che voglia che mi hai fatto venire oggi,... e domani me le faccio fare le frittelle... oooo, buoooneee!
    ... gustosissima poesia, ci son pure le chiacchiere!
  • Anonimo il 06/02/2009 12:12
    poeta... e anche cuoco.. di fritelle.. buone
    un sorriso aurora
  • Annamaria Ribuk il 06/02/2009 12:00
    ... mmmmmmmmmmmmm ed è già carnevale...
  • M. Cristina Tacchini il 06/02/2009 10:29
    Poeti come cuochi fantasiosi con ingredienti di pensieri, emozioni, sentimenti. Metafora simpatica, bello l'olio di luce. Sempre originale. Vincenzo! Un caro saluto!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0