username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Estasi

Narrami o musa
Di quell’amor felice
ch’io possa sentire
il cuor mio cantare,
leggero dall’affanno
di quel suo lungo cercare.
Sussurrami lieve
con le note del vento
le frasi d’amore
rubate al tormento
ch’io possa fermare
in un solo istante
un abbraccio, un bacio
o uno sguardo insistente
sì che l’anima s’impregni
dell’estasi più pura
che fa brivido dolce
ognun dei pensieri
che la mia mente sfiora.
Gridami dentro
il culmine felice del cuor
quando si rompe,
benché senza barriere,
nel contener l’amore
tutto quanto.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • valentina carraro il 23/08/2009 17:16
    mi pulsa veloce il cuore e sento le pupille dilatarsi. che meraviglia!
  • Riccardo Brumana il 07/03/2009 16:45
    bella e fluida alla lettura. complimenti.
  • Anonimo il 18/02/2009 18:31
    Un POESIA!!! non c'è altro da aggiungere.. l'estasi più pura!!!
  • Anonimo il 16/02/2009 11:37
    senza parole...
  • Carina Defilipe il 11/02/2009 14:20
    Trasportata dal tempo la tua dolce melodia mi e giunta...
  • Vincenzo Capitanucci il 11/02/2009 09:09
    Una Iliade dell'Amore... con fulmini di Zeus... fino al Portovenere dell'amore in estasi..

    bellissima... Anna Maria...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0