PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cara mia Sara...

Questa è la storia di un sognatore
Vissuto in tempi non adatti all’amore
Ma lui ci credeva, e voleva essere ricordato come un vincitore

In un giorno fortunato mentre lui era ancora moralmente malato
E fisicamente malandato
Una ragazza con viso da angelo lo pervase e sembrava gli sussurrasse
“Siamo destinati a stare insieme, per una vita! ”

Lui si prese coraggio volle credere in quelle parole
Forse era il momento di liberare tutto il suo grande amore
Era un sogno, era un desiderio, o forse era solo un momento di abbaglio veritiero?

Da quel giorno a questa parte la distanza che divide l’angelo dal sognatore
È paragonabile al tratto di distacco tra il meraviglioso mare e l’eterno sole
Ma finchè i loro cuori batteranno, finchè le loro membra non cadranno
Il loro amore avrà trionfato ed entrambi lo avranno trovato

Da ragazzino, quando ancora veniva considerato bambino
Il piccolo artista continuava a vedere nella notte
Il bacio con la sua Sara sino alla sua morte
Si svegliava il tutto finiva, ma lui ci credeva, non si disperava
Ripeteva il suo sentimento, glielo gridava
Seguenti erano le parole che senza sosta
Gli ricordava:


“Cara mia Sara, cara mia stella
Io ti considero sempre più bella
Tu lo sai e te lo ripeto
Non mi lasciare, mai non mollare
Perché la mia vita con te voglio continuare
E sicuramente per sempre ti saprò amare…”

Tutto questo calore soltanto per il settimo mese d’amore
Credete che qui sia finito?
Nessuno ha notizia se s’è conclusa, con il conseguente grande dolore
O il trionfo del loro cieco bene avrà continuato a versarsi con la loro passione
Ma tutti hanno appresso
Che l’angelo e il sognatore hanno insegnato al mondo
cosa sia la vera sofferenza e il desiderio di un vero bacio d’amore
Io dico che girano per strada, ormai in un’altra vita
E ridono per coloro che non sono capaci di dare il proprio bene
Non al loro specchio, ma ad un altro vincitore…

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • francesco lasorsa il 12/02/2009 22:46
    forse avresti dovuto rileggerla...
  • alberto accorsi il 12/02/2009 16:03
    Mi è sfuggita la parte poetica
  • Donato Delfin8 il 12/02/2009 13:11
    Mi piace. sai l'amore a volte è più sofferenza ke miele
    cmq mai smettere di sognare. belle riflessioni. grasssie a presto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0