username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Chiudendo strettamente l’apertura

Per l’inverosimile possibile paura
di perdere il Tutto
in un nulla d’uscita

Chiudo me stesso
in me stesso

fino a quando non avrò
conquistato
la libertà assoluta

mentre un piccolo stato opprimente
deprimente
con i suoi scuri sicuri alleati
sta invadendo il nostro bel Paese

come sempre un formaggio in pasta molla di dolci amarezze
per niente in divine carezze

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 13/02/2009 04:28
    Il Tutto si riduce quindi in Nulla?
    È perfetta!
    Contessa Lara
  • Anna G. Mormina il 12/02/2009 18:41
    ... quanta verità in questa tua poesia... non abbiamo ancora capito che, non possediamo nulla... mentre potremmo avere Tutto, se solo dessimo Amore... bella, molto profonda... :o*
  • Rodica Vasiliu il 12/02/2009 15:44
    Chiudere noi stessi in noi stessi... e non abbassare mai la guardia!! E quando viviamo?? Ciao!! R

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0