PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La potenza

Tu sei la potenza di te stesso
Siamo potenze e numeri di numeri
Tutto quello che siamo
È ciò che tocchiamo potremmo essere

Siamo le persone che non conosciamo
Le cose che non vediamo
Gli occhi fuori dalle orbite
Il mondo al contrario lo specchio al rovescio

Il mondo vibra e suona quando
le sue corde polmoni sono infinite
Se tu ti fermi in un punto solo
Canterai sempre la stessa musica

Siamo una bocca e mille parole
Il soffio infinito di un abbraccio esteso
Come mille persone e deserti sorrisi
Pensieri bambini colori che esplodono.

Siamo potenza della potenza
Il potere è il nostro tesoro
Nei nostri occhi luccica

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • IGNAZIO AMICO il 17/04/2009 23:56
    Grande forza espressiva caratterizza questo lavoro dal patos profondo e coinvolgente.
    Le poesie di Adriano si leggono con spiccato interesse e lasciano qualcosa dentro. Complimenti all'Autore.
  • Marcello De Tullio il 24/02/2009 10:08
    Ogni poeta è la potenza di se stesso, se poi questa poteza viene dal cuore illumina i versi che tu scrivi. Bravissimo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0