PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il passero e io assieme sul pino

Insinuazioni con parvenze di verità
riempivano i padiglioni auricolari,
ma l’udito allenato, ben distingue
una nenia, da una filastrocca allegra!
Attesi i tempi naturali dello sfogo,
poi, volendomi fondere con la natura,
salii sopra un pino per udire al meglio
il cinguettio di un passero intonato.
Quando il passero ebbe terminato,
provai a declamare quattro versi,
ognuno si esibisce per quel che sa.
Il Creatore, avrà poi gradito?

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Maria Carla Boccacci il 25/02/2009 10:12
    Carina!!! Credo che il creatore gradisca sempre chi si esibisce per quel che sa... e chi apprezza la natura. Mi hai divertita con questa poesia!
  • Cinzia Gargiulo il 16/02/2009 20:00
    Ti vorrei vedere sul pino insieme al passero...
    Scherzi a parte la poesia è molto bella e il Creatore lo sai bene che apprezza i nostri sforzi se sinceri.
    Un abbraccio...
  • cesare righi il 16/02/2009 14:33
    il Creatore non so, ma io ho gradito. Grazie
  • Anonimo il 16/02/2009 13:28
    gioire sempre e comunque di ciò che si ha e di ciò che si è... sempre tenendo presenti che si può migliorare!!! Il Creatore gradisce lo sforzo sempre e comunque... bellissima
  • Vincenzo Capitanucci il 16/02/2009 10:08
    Ognuno ringrazia il Creatore nel suo stile... l'importante che sia di cuore... e sarà sempre gradito...

    Bravissimo Fabio... quel Pino... è un albero di Vita...
  • Anonimo il 16/02/2009 09:52
    "ognuno si esibisce per quel che sa"
    Hai detto TUTTO!
    Complimenti, sinceri
    Contessa Lara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0