accedi   |   crea nuovo account

Elena

Mi segui nelle viscere della mia vita
e fuori piove sulla polvere
Potrei prepararti un nuovo passaggio
potrei coprirlo fino a nasconderlo
Entri nel mare come un sasso rapito
dalla sua composizione
Scegli uno scoglio
il più alto per guardarmi
mentre ritorno bambino
Mi segui nelle notti della ribellione
e sul tavolo tre pesci d'Argento
Tutto può essere ricoperto
a tempo debito
scoperto e vissuto
Amore
sdraiata in cerca di sogni
hai levigato al seta notturna
con movimenti di pianto
Capelli volanti
d'oro volanti
Fondimi in te
per essere un magnifico corpo di disperazione
fondimi in te
per essere amante della tua vita
Amore
Mi accomodo tranquillo nelle tue ferite
Mi accomodi tranquillo per sempre nel tuo sorriso

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Rocco Burtone il 24/06/2009 13:22
    Credo che la poesia d'amore sia la più difficile. Questa ha sprazzi di luminosità
  • Kiara Luna il 11/02/2009 18:58
    Anche a me convince poco la parte finale, buono l'insieme.
  • Anonimo il 11/02/2009 18:44
    Mi accomodo tranquillo nelle tue ferite. Bella
  • Sandrino Aquilani il 09/02/2009 08:35
    Invocazione e messaggio, fusi in un solo sentimento. Auguri
  • Fabio Mancini il 08/02/2009 22:57
    Alcuni versi sono ripetitivi. Mancanza di sinonimi? Fabio.
  • Giuseppe De Paolis il 08/02/2009 21:47
    molto poetica e piena di quella magia che la poesia dovrebbe sempre avere...
  • dramaqueen il 08/02/2009 13:29
    Sono d'accordo con gli altri
  • loretta margherita citarei il 08/02/2009 05:58
    sono belli i concetti espressi ma mi da l'impressione di leggere 2 poesie collegate una all'altra
  • Donato Delfin8 il 07/02/2009 20:17
    Concordo con Piero. a presto
  • Anonimo il 07/02/2009 02:41
    Una partenza buona per un arrivo così così.
  • Giovanni Conti il 06/02/2009 13:20
    Mi piace anche se cabia tono nelle ultme parti.
  • Anonimo il 06/02/2009 12:55
    Traspare un senso di insicurezza, un urgenza di felicità il cui solo mezzo è l'amore della "donna" in senso lato, non di una una in particolare. Ma forse sbaglio.
    In sintesi mi è piaciuta ma la trovo poco adatta al concorso.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0