accedi   |   crea nuovo account

Banale freddo siderale

Tu, che vuoi vivere mille vite e
nessuna
stare in mille posti e
nessun luogo
anche se il raggio della stella
ardente
attraversando il freddo siderale
è giunto fin qui a scaldarti il cuore,

dimmi amore,
potrò mai chiamarti
dopo una rima banale
dal freddo della notte
dai solitari sogni
per stringerti
e scaldarmi della tua bocca
dei tuoi baci
dei tuoi fianchi
chiedere del tuo amore?

Perché...
mio raggio di sole...
mi manchi

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Anonimo il 11/02/2009 23:49
    Mio raggio di sole... mi manchi.
  • Kiara Luna il 11/02/2009 15:32
    Carina, senza infamia e senza lode.
  • Matteo Sardelli il 11/02/2009 10:21
    potrebbe essere meglio, soprattutto la fine che non mi convince
  • Giuseppe De Paolis il 09/02/2009 15:25
    mi piace molto soprattutto l'inizio
  • Sandrino Aquilani il 09/02/2009 08:39
    Bella dedica all'amore. Complimenti
  • Fabio Mancini il 08/02/2009 23:06
    Carina. Fabio.
  • Anonimo il 08/02/2009 22:21
    Mi è piaciuta
    Bravo
  • dramaqueen il 08/02/2009 13:40
    Molto originale
  • loretta margherita citarei il 08/02/2009 06:06
    mi piace molto bravo
  • Donato Delfin8 il 07/02/2009 20:27
    Chiusa splendida. a presto
  • Anonimo il 07/02/2009 02:54
    Ricca di emozioni e sentimenti. Bravo
  • Giovanni Conti il 06/02/2009 13:53
    Bellissima e non scontata.
  • Anonimo il 06/02/2009 13:10
    È coinvolgente e meravigliosamente empatica.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0