accedi   |   crea nuovo account

Gioca ad intrecciar dita

Gioca ad intrecciar dita
nell' esteso senso del mio
volere abbarbicato al ramo
del più fondo ardire che come
stella si piega al buio ove lacrime
sciolte in rarefatta luce s'impongono
a striare ricordi brevi e larghi,
nella parentesi d'un sogno.

 

3
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 08/01/2009 23:38
    Una Emily Dickinson surreale, direi.
  • Rinaldo Pauselli il 08/01/2009 10:56
    c' è un problema a livello di sillabe: la parola volere (che sono la bellezza di tre sillabe) crea un forte problema in tutta la poesia perchè ti costringe a interrompere le proposizioni nei versi 3, 4, 5 e 6; questo crea un certo attrito che mette in risalto la linerità dell' ultimo verso... forse questo tuo intrecciare frasi e versi in un intrico contorto riflette il gioco delle dita che si intrecciano e si ingarbugliano per poi distendersi nell' ultimo verso... davvero bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0