PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fra cielo e mare...

Nella bruma vellutata del mattino,
un messaggero di luce scavalca i miei fili spinati di dubbi,
e mi affida un'ancora di soleggiati pensieri,
da gettare in un porto incorniciato di corallo.

Parto rapita per la mia rotta,
sorda ai canti travianti di orche e sirene,
saluto il mattino con sorrisi inzuccherati di brezza,
ed affido alle coperte della notte i miei mosaici segreti di sogni.

Due braccia dolci mi cingono la vita,
per alzare insieme bandiere di sole,
e tuffarsi trasparenti in scrigni scolpiti dal mare.

Drappelli celesti di angeli, fuggiti alla noia,
tendono agguati a sorpresa di fulmini e tuoni,
ma un cielo paterno risponde con squarci amici di rosa,
per condurci, infine, al nostro porto baciato dal corallo.

E la melodia del mare ci invita a riposare...

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Sergio Fravolini il 20/06/2010 14:45
    Se fosse il mare a dare risposte...

    Sergio
  • Anonimo il 20/02/2009 19:04
    Splendida, scritta benissimo, è la prima volta che ti leggo, ma sei una bellissima sorpresa.
  • Vincenzo Capitanucci il 17/02/2009 00:38
    Splendida... un tuffo nello scrigno del mare a cercare nuove sensazionali poesie... come la tua Cristina... come cantava Mercedes Sosa... in Alfonsina y el mar... che Carina mi ha gentilmente fatto conoscere...

    Gra<ie... di questa onda luminosa...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0