accedi   |   crea nuovo account

Filo

Filo d'acqua
ragnatela di vento
sfiora la faccia,
sento
echi lontani.

Lento il passo scivola
pensiero glabro
stringe foglie di glassa
danzanti, 
schizzi rosati. 

Solo adesso
l'ombra tua si veste
di carne e torna,
scorbaccchiato mi desto
vado...

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Edmondo F. il 21/02/2007 21:23
    Sembra scritta dal punto di vista un barbone che non vive di amarezza.
  • Elena il 05/11/2006 18:15
    docile come un ricordo sognato. . .

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0