PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Però

"Sei vecchio"

Ti gridano
guardando i numeri,
fermandosi solo a contare
mentre un altro sfregio
s'aggiunge a quelli del tempo.

Non puoi ridere
in faccia alla vita
che ti flaggella
e a volte ti perdona.

Lei si
ma chi non sa
ascoltarti l'anima
e parlarci,
continuerà a non
vederti per quello che sei,
per quello che hai imparato da lei
e che cerchi di donare
con un sorriso.

Sarai solo
vecchio,
sarai come tante apparenze,
ombre vuote della tristezza
di chi guarda.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

22 commenti:

  • Donato Delfin8 il 19/02/2009 17:22
    grasssie Vincè Cleò graditissimi commenti e presenza
    grasssie a presto
  • Anonimo il 19/02/2009 08:11
    l'arido di chi nn sa leggere l'anima e donare un sorriso... è tristezza,
    ombre vuote?... no solo immensamente tristi...
    bella Nerò... a presto...
    Cleo...
  • Vincenzo Capitanucci il 19/02/2009 07:33
    Però... se andassimo nelle altitudini del Perù...

    Bellissima chiusa... Donato... sarai come tante apparenze... calpestate nel loro valore.. da occhi che non sanno vedere la luce di un sorriso...
  • Donato Delfin8 il 18/02/2009 23:38
    Si Riccardo.. hai colto il senso! grazie a presto
  • Riccardo Brumana il 18/02/2009 23:34
    gli anziani possono darci molto se gliene diamo la possibilità.
    bella poesia, contro la superficialità e l'indifferenza. molto bella.
  • Donato Delfin8 il 18/02/2009 23:32
    Son felice per te Augusto hihihi grasssie a presto
  • augusto villa il 18/02/2009 22:17
    Bene... ci servira' per mimetizzarci meglio... Mammamia... quante ne combinero'... avvalendomi proprio di questo... ahahahah...
  • Donato Delfin8 il 18/02/2009 20:04
    ovviamente
  • Cinzia Gargiulo il 18/02/2009 18:20
    Ma no è!... IO SONO UNA PISCHELLA!!!... La C è scappata per ilmon chéri...
  • Donato Delfin8 il 18/02/2009 18:07
    ^^ nn è ke anke tu perdi le C per una crisi... facciamo mezza crisi... di mezza età

    naaaaaaaaaaaaaa grasssie ^^ bah conterò le pecorelle
  • Donato Delfin8 il 18/02/2009 18:05
    Tiziana si proprio così . grazie per il tuo commento e passaggio
    a presto e a rileggerci
  • Donato Delfin8 il 18/02/2009 18:03
    Grazie Bruno a presto
  • TIZIANA GAY il 18/02/2009 13:16
    BELLA DOBBIAMO ESERE NOI STESSI!!!!
  • Cinzia Gargiulo il 17/02/2009 23:55
    APPICCICOSI... con due C... ... Mentre mangiavo un mon chéri mi è scappata la C...
  • Cinzia Gargiulo il 17/02/2009 23:50
    Questa mi era sfuggita!... Quanto scrivi!... Per forza non dormi mai e invece di contare le pecorelle scrivi...
    Bella e piena di saggezza!... Ma non è che hai una crisi di mezza età vero?
    E dai che sto scherzando!... Lo sai che sei un pischello!!!...
    Tanti baciotti appicicosi dal tuo angioletto...
  • Anonimo il 17/02/2009 22:45
    Bellissima Donato.
  • Donato Delfin8 il 17/02/2009 19:18
    Grasssie Sophie. proprio così a presto
  • Donato Delfin8 il 17/02/2009 19:17
    Grazie Paola! Si certo se siamo poi noi stessi a non aver fiducia è ancora peggio
    grazie a presto
  • Donato Delfin8 il 17/02/2009 19:15
    Si Contessa concordo pienamente. Per mia fortuna ho sempre frequentato chi poteva raccontarmi la propria esperienza.. e anche se la rielaboravo a modo mio.. era sempre positivo potersi confontare.
    grazie a presto
  • Anonimo il 17/02/2009 16:24
    Triste condizione la solitudine... fa male, e crea troppi pensieri sui bei tempi anadati... bellissima e malinconica...
  • paola lorusso il 17/02/2009 12:30
    Bella come tutte le tue poesie... il problema è quando noi stessi non riusciamo a leggere la nostra anima e non ci vediamo per quello che siamo.
  • Anonimo il 17/02/2009 12:14
    Ciao Donato,
    una poesia molto molto bella, intensa e riflessiva!
    "Ma chi non sa ascoltarti l'anima e parlarci [...]"
    siamo troppo poco umili, spesso presuntuosi; spesso ci atteggiamo a 'prime donne' con la 'leggera' convinzione di sapere già tutto e così non diamo spazio a chi con l'età, con un'esperienza di vita forse maggiore alla nostra, con occhi più indagatori e realistici dei nostri, potrebbe colmare le lacune del tempo che dimorano nella nostra anima.
    Grazie
    Contessa Lara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0