PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La genesi dell'ansia

Parole senza voce
Confusione contundente
La sento sta arrivando
Mi si insinua nella mente

Infinita agitazione
Pensieri come lame
Ti investono senza ragione
Facendoti capire
Che del tuo corpo non sei padrone

Incomprensibile stato emotivo
Ti porta a sperare
Di uscirne ancora vivo

La ragione si trasforma in incomprensione
Se non della mia mente
Allora di cosa sono padrone

Incontrastabile follia
Tra un minuto o poco più sarà finita
Ma in seguito tornerà
per portarmi ancora via

È un triste dato di fatto
O impari a conviverci
O ne uscirai sempre più matto

... e proprio ora che sta ricominciando
Ancor più forte e prepotente
Io ripenso alla mia mente
Cercando di uscirne ancora indenne

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0