username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Rabbia

Implodi nelle viscere,
improvviso
silenzioso urlo.
Avvolgi
l’universo del sangue
che, rapido,
è torrente furioso
di vena in vena.
Abbassi gli occhi
letali, assassini,
senza porto d’armi.
Ma sono attimi,
perle rinchiuse,
parole inespresse,
gesti negati.
Le mani ferme,
la bocca chiusa …
i denti? Frantumati.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 17/03/2009 14:21
    Implosione, esplosione, boato e tuoni questi brevi versi.
  • augusto villa il 24/02/2009 00:22
    Ebbrava la Martolina!... Veramente bella quasta tua poesia... Complimenti per davvero... Grande!
  • Annamaria Ribuk il 23/02/2009 13:59
    ... fai esplodere... urla... e la bocca chiusa si aprirà in un sorriso di denti perlati... Ann
  • Anonimo il 19/02/2009 23:28
    bellissima Marta.
  • Anonimo il 19/02/2009 16:37
    fai esplodere questa rabbia...
    aurora
  • Tony Golfarelli il 19/02/2009 08:54
    Mi toccano, ma non è gioia..
  • Anonimo il 19/02/2009 08:49
    Marta, molto i tuoi versi sono molto toccanti.
    Un abbraccio sincero
    Contessa Lara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0