PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come solo noi possiamo

Negli anni che passano
trovo in te il calore
della mia frettolosa gioventù

Il mio sguardo ancora indugia
dopo tanti anni
sul corpo tuo

Sempre con l’affanno
di un desiderio troppo intenso
ti amo con passione

Poi guardo gli occhi tuoi
indugio sul tuo seno
e soffio la mia vita sul tuo ombelico

In questo soffio
mi regalo a te
il mio destino è il tuo libero arbitrio

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Marcello De Tullio il 20/04/2009 14:34
    Quando c'è l'amore, c'è tutto.
  • loretta margherita citarei il 16/03/2009 13:53
    bella, piena d'amore
  • Ugo Mastrogiovanni il 22/02/2009 16:44
    Toccante ponderazione sull’amore condiviso con gli anni, quello che per noi si rafforza di continuo, sicuramente in manifestazioni diverse, ma che emoziona ancora come la prima volta. Il pregevole verso di Cesare Righi rende il momento ancora più vero e sentito.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0