accedi   |   crea nuovo account

Caldi colori

Dipinge l’autunno
il nostro andare per boschi
un letto di castagne accompagna i nostri due cuori
e mille colori riscaldano l’anima.
In questo freddo meriggio
solitari e felici
sotto un cielo dipinto d’azzurro
e di nubi che paiono bianche di neve
cogliamo l’essenza
racchiusi in caldi piumini
inebriamo il nostro vedere
all’amore che Dio donò a questa terra
nel verde dei pini
che svettano alti alla ricerca di un raggio di sole
il rosso mattone di foglie non ancora cadute
e il giallo di quelle vissute
mescolate con divina maestria tra
l’arancio e poi il viola ed il grigio
tutto diviene l’amore che unisce
e nulla stupisce
nemmeno due tronchi
che vediamo abbracciati
come amanti segreti
perpetui nel tempo
coperti a quel muschio
che nella notte ormai prossima farà a loro coperta.

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Daniele Picardi il 18/09/2009 16:34
    musicale!
  • Ugo Mastrogiovanni il 22/02/2009 17:02
    Il verso canta un’allegra passeggiata autunnale in un bosco di castagne: Tempo di castagne, una volta ricchezza dei poveri, alberi del pane secondo Senofonte. Un’ode dal sapore bucolico che ci accosta ad una natura verdeggiante ed amorosa. Un momento meditativo molto rilevante per chi ama la natura. Decisamente pittorico quel cielo azzurro, con poche alte nubi bianche di neve. Versi molto graditi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0