PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Alla tua vita scomparsa

Ieri sera mi stringevi la mano;
sorridevi.

Questa mattina mi sono svegliata,
ma tu non c’eri più.
Ti ho cercato,
ti ho chiamato,
ma tu non hai risposto.

Non l’avresti più fatto.

Questa mattina mi sono svegliata,
e ho capito che la vita
e lo scorrere del tempo
non sono nostri amici,
ci strappano tutto ciò che abbiamo
di più prezioso:
l’amore e il respiro.

Ma sappi che hanno un solo nemico:
la memoria d’uomo.
Nessuno è davvero scomparso
finché vaga nei pensieri
di chi lo ha amato.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Vincenza il 29/05/2013 10:24
    La morte è uno dei misteri dalla vita, il più doloroso ma anche quello che ci rende più reali e ci induce ad apprezzare di più l'attimo.
  • Marcello Caloro il 20/02/2009 22:23
    Commovente partecipazione alla lettura. L'immortalità dell'uomo si avvera attraverso la memoria dei posteri. Piaciuta. Marcello.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0