accedi   |   crea nuovo account

L’aquila reale

Vola nel mio libero corpo
un’aquila in un volo reale
dal profondo cielo in oro calante

Il mio fantasma in teschio d'osso guarda immobile
quello che sogna accade
avvolto in un manto d’avvoltoio in pelle sciamanica

con i suoi occhi scintillanti di luce sensibilmente chiusi

in una collana di scintille in smeraldi
il mio essere selvaggio
ha gia avvistato la sua preda in basso

pronto a ghermire con i suoi artigli in un raggio di folgorante sole

È attraversato da realizzanti brividi estasianti

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 21/02/2009 18:50
    .. e' questo volo.. desiderio di liberta che va venire brividi estasianti.
    Aurora
  • Anna G. Mormina il 21/02/2009 18:12
    ... rapace per istinto di sopravvivenza, non per cattiveria!
    Mi piace, molto!... un abbraccio!
  • Fabio Mancini il 21/02/2009 17:20
    Il tuo forte desiderio di libertà, traspare in quasi ogni tua composizione. Mi piace il tuo spirito indomito... Ciao, Vincenzo. Fabio.
  • Anonimo il 21/02/2009 08:19
    Spero che i tuoi artigli risparmino la tigrotta... è bellissima... bravo mon cap.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0