PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

è finita

duravi
per volontà di macchina
non c'eri
e pur vivevi
non per un dio
che altri utilizzar vogliono
per affermare le loro ipocrisie.
vivevi per dir:
che siamo noi umani?
se utilizzar il corpo
è per distruggere
la propria umanità.
hai ragione padre
staccando dallo speculoso
opportunismo di potere
il filo
che univa ad un mondo
che del vivere
è solo una parola
la cui sostanza
non c'è la dignità.
è finita.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • nemo numan il 06/04/2010 21:20
    bellissima riflessione stupendamente bella
  • Donato Delfin8 il 22/02/2009 18:43
    Molto bella. grazie per la riflessione. a presto
  • Camillo Cantagallo il 22/02/2009 10:38
    Un argomento contrastante e difficile. Bellissima complimenti.
  • Domenico Montaleone il 22/02/2009 07:32
    Un argomento che ci fa riflettere!
  • Vincenzo Capitanucci il 22/02/2009 05:45
    Siamo poco... ma ancora abbiamo un cuore... almeno certi di noi... fuori da ogni ipocrisia...
    Che la pace... anche se dolorosa... sia con quella Famiglia... in un abbraccio con la Figlia...
    Bravissimo Sergio... dignità...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0