accedi   |   crea nuovo account

Il coccodrillo tic tac del capitano uncino

Quanti miei tic
devo ancora vincere al dì
farmi una tac
nel mio Tempio in tachicardia d’innamorato cuore

legione di attimi in malevoli voli di spirito li chiamano

eppure erano d’Amore

per annullare in un redento volante Peter Pan

panteistica pietra di un’isola in roccia che c’è

il tic tac divorante che devasta le mie ante nel tempo

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 23/02/2009 12:01
    uno.. nessuno.. centomila..? TU SEI UNO.. UNICAMENTE UNICO
    aurora
  • Anna G. Mormina il 23/02/2009 11:41
    ... mai nessuno potrà annientare Peter Pan, e l'isola che... c'è!!!...
    Stra-bella!
  • Anonimo il 23/02/2009 11:37
    Mon capitaine... sei strepitoso quando, in un momento particolare, riesci a superare te stesso!!! Bravò
  • Donato Delfin8 il 23/02/2009 06:39
    Sei unico Vincè grasssie a presto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0