accedi   |   crea nuovo account

Forza centripeta

Veloce scorro sul bordo di un piatto
Sfera tagliata di forme appese
Che non cadono
Non muoiono
Se viste da lontano neanche esistono

L'imperscrutabile spiano
Uomini
Saltano da un muro all'altro
Senza fatica, solo apparenza
Dimenticano gli angeli che sono
Cadono per poi guardare dal basso
Le loro stesse vite

Mentre veloce scorro sul bordo del medesimo piatto
E sfioro il limite che separa me dal cibo, dall'aria e dal nulla.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0