PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nessuno ascolterà

Non scapperò mai più dal mio destino,
no, non lo farò...
e mentre rido, fingo ancora un pò...
E cicatrici d'acqua stagna
sulla pelle mia,
coincidenze irrazzionali di follia.
Punti fermi di parole,
come il sole...
virgole distanti al cuore,
non parlare...
Frasi intere di sospiri,
muti e stanchi.
Gridi solo per parlare,
ma poi nessuno ascolterà...

Figlia del tuo mondo a parte,
No, non vengo io da Marte,
dormo stesa tra i dolori,
decisioni fatte già...
Nutro il cuore di musica,
non c'è azione
migliore alla verità,
gesti sparsi di emozioni,
va meglio se guardi a colori,
resti pestando la tua dignità.

Punti fermi di parole,
come il sole...
virgole distanti al cuore,
non parlare...
Frasi intere di sospiri,
muti e stanchi.
Gridi solo per parlare,
ma poi nessuno ascolterà...

CHE RESTERA' DI NOI ORA CHE,
SCAPPI LONTANO DALLE ORME MIE,
CHE RESTERA' DELLA REALTà,
SE VIVI POI DI SOGNI
TI ABITUI A IMMAGINAR...
Gridi solo per parlare,
ma poi nessuno ascolterà...

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • bruna lanza il 05/09/2012 07:28
    davvero profonda e... bella
  • Andrea Arvati il 08/03/2010 16:28
    musicale. ma un urlo liberatorio anche... no? good
  • le fabbriche dismesse il 25/02/2009 19:01
    Molto musicale, potresti farne una canzone!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0