accedi   |   crea nuovo account

Aspettando Elena

Fuggire in un sacro cerchio di mantra protettivo

per non farsi possedere dai falsi binari che si sono installati

e sto già fuggendo a questo strano fatidico destino lo sento

c’è solo da aspettare un tempo un tempo di guerra in assedio

il fiele non è stato ancora tutto assaporato la coppa non è vuota

Stai tornando splendida bellezza di vita
in un vortice di coscienza

i tuoi passi già li sento
T’aspetto

e li abbraccio

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anna G. Mormina il 26/02/2009 20:11
    ... per chi si trova in una situazione 'difficile', non è facile gioire, non è facile vivere... ci vorrà ancora un po' di pazienza!
    Ti abbraccio! :o*
  • Anonimo il 26/02/2009 18:17
    Una lirica armonica questa, Vincenzo. Elena è un attesa serena che non mette ansia…perché si sentono i suoi passi.
  • Anonimo il 26/02/2009 16:22
    Arrivo!!!!!!
  • Anonimo il 26/02/2009 09:10
    ... speriamo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0