PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il pellegrino nel deserto

La siccità del deserto non potrà mai più
spegnere questa oasi da me finalmente scovata
nella quale potrò bagnare il mio arso palato, pegno
dell'altissimo in mezzo a questo oceano di sabbia.

Un sussulto, un tradimento

Haimè, povero pellegrino altro non è che una visione

Presto anche io diverrò un granello di sabbia
in balia delle tormente.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Michele palermo il 28/02/2010 17:17
    Mi sembra parli di un "ineluttabile destino". Interessante.
  • claudia checchi il 05/04/2009 21:26
    un piccolo granello di sabbia in balia delle tormente... bella. Camillo. Claudia.. ciao
  • Anonimo il 26/02/2009 19:16
    Piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0